Gli incantevoli territori che si dispiegano tra la Puglia e la Lucania costituiscono il “pretesto” per riflettere sulla mia esistenza e sul ruolo che potrei svolgere insieme agli altri cittadini per realizzare il bene comune quale scopo finale dell’esistenza. 

Il bene comune è reso possibile solo dalla nostra capacità di organizzare le nostre comunità in modo da consentire a tutti gli esseri viventi di con-vivere in armonia nel reciproco rispetto delle nostre diversità   e nel rispetto della natura (il nostro ambiente vitale).

I viaggi e gli eventi proposti rappresentano  l’occasione per conoscersi e confrontarci su queste  problematiche che sono di interesse comune perché riguardano il  benessere nostro e degli esseri viventi. Gli esperti sono invitati a viaggiare con noi sul territorio per farci percepire  concretamente i rischi in cui incorriamo o che creiamo noi stessi e per comprendere come ridurre l’impatto degli  stessi o come talvolta trasformarli in opportunità.


 


FUTURA, dialoghi intorno all’agricoltura possibile

Tenuto conto che le tradizioni agricole sono il risultato del perfezionamento millenario delle migliori tecniche in rapporto ad uno specifico territorio, i dialoghi intendono approfondire il tema di come l’applicazione delle attuali conoscenze può reinterpretare e valorizzare i punti di forza dell’economia agricola.
Tale dialogo è alla base della rinascita economica dei borghi rurali che rappresentano, per noi uomini e donne moderni, una interessante alternativa alla vita dei grandi centri urbani in qualità e stile di vita.
I dialoghi, alla loro prima edizione, sono organizzati da La Verde Via e si svolgeranno nel comune di IRSINA (MT) il 22 e 23 settembre 2018

 

 

 


Grani Antichi

(Evento rimandato ad altra data)
Domenica 26 novembre 2017 a Irsina (Mt) la prof.ssa Elvira Tarsitano parlerà di Grani Antichi presso il museo civico (ex convento di Francesco) nel corso dell’incontro ci sarà un coffe break con prodotti biologici del mulino Perniola. Seguirà visita di Irsina e degustazione prodotti tipici nel ristorante fuoco divino che ci farà apprezzare il maiale nero. (Antipasti, primo tipico, secondo di carne acqua e vino) . Per chi interessato il costo del pranzo è di 25 euro da riconoscere direttamente al ristorante (ma e’ necessario prenotare inviandomi mail o messaggio) mentre ed disponibile un autobus che partirà da Bari e ci riporterà a Bari (partenza dalla Stazione Aldo Moro) anche in questo caso è necessario segnalare il vostro interesse il costo del biglietto andata e ritorno è di circa 16 euro a testa per massimo 20 posti (anche in questo caso il biglietto verrà pagato al momento).

 


La Verde Via al Festival dell’Economia Civile di Campi Bisenzio

I comuni di Gravina e Irsina, gli splendidi territori che si distendono tra i due comuni e gli eventi realizzati dalla “la verde via” sono stati l’argomento della piccola presentazione che ho avuto l’onore di tenere la mattina del 17 novembre nel contesto del festival dell’’economia civile organizzato a Campi Bisenzio, un borgo alle porte di Firenze.

Il giornalista Salvatore Giannella che ha animato il workshop “Vivere connessi e contigui” all’interno del festival dell’economia civile ha organizzato e collegato in una precisa trama singoli interventi con l’intento di portare fuori dal cono d’ombra pratiche buone e utili per la comunità.

E stato importante per “la verde via” scoprire che il lavoro svolto in questi mesi è stato ritenuto interessante tanto da proporlo agli amministratori, imprenditori, professionisti e liberi cittadini che sono intervenuti all’evento.

img_4180.jpg

 


Le acque: alla scoperta delle antiche soluzioni di conservazione e raccolta di questo bene prezioso

Il 22 ottobre si terrà una passeggiata tra Gravina in Puglia e Irsina alla scoperta delle antiche soluzioni architettoniche e ingegneristiche adottaste  per la raccolta e trasporto delle acque (con Luciana Migliore e il prof. Laiso)

IMG_4097

LE ACQUE: UN PATRIMONIO DA SALVARE

La prof.ssa Luciana Migliore ecotossicologa dell’Università di Roma Tor Vergata, impegnata nella ricerca sull’utilizzo e salvaguardia delle acque, sarà con noi il 21 ottobre 2017 presso il museo civico di Bari, per parlare di acqua e dei rischi connessi al suo spreco e al suo inquinamento. Con lei cercheremo di capire come i rischi possono essere trasformati in opportunità per il territorio a patto di cambiare le nostre abitudini e il nostro modo di pensare.

img_3959.jpg

 


Un aperitivo alla Masseria Recupa di Scardinale, a Gravina in Puglia

Nella soleggiata e calda tarda mattinata del 1 ottobre si sono incontrati negli spazi della masseria i docenti e gli studenti dell’Università di Milano che stanno conducendo gli scavi archeologici nel territorio di Gravina guidati dalla prof.ssa Marina Castoldi, i giovani architetti di Gravina Domenico e Giuseppe e tanti amici tra cui Arturo, Luigi, Irene, Giuseppe, Francesco, Pietro, Vincenzo, Chiara e Aura .

img_0794

img_0796

GLI SCAVI ARCHEOLOGICI NELLA REGIONE DI GRAVINA IN PUGLIA

Venerdì 22 settembre la professoressa Marina Castoldi terrà una lezione a beneficio degli studenti dell’istituto Bachelet di Gravina in Puglia e della cittadinanza sull’attività di scavo e di indagine presso Jazzo Fornasiello.
Le attività condotte direttamente in loco o presso laboratori dell’Universita’ di Milano dalla Pro.ssa Marina Castoldi e dalla sua equipe dimostrano come l’archeologia non è la disciplina che si limita a studiare o scoprire le abitudini, le condizioni di vita e di pensiero delle popolazioni vissute centinaia o migliaia di anni fa ma è quella disciplina che se ben utilizzata può aprire le nostre menti e permettere a noi, ma soprattutto alle nuove generazioni di gettare un ponte fra il passato e il presente e di inventare, progettare e realizzare il futuro.

img_3883-1.jpg


MUSICASTELLA

Sabato 15 luglio nella serata immersi nel paesaggio rurale dei territori che si estendono tra la Puglia e la Lucania assaporeremo le sensazioni che provavano in una serata d’estate osservando il cielo.

Per festeggiare la bellezza della natura che rappresenta la nostra principale fonte di sostentamento e verso la quale abbiamo il dovere  di prendercene cura ceneremo insieme degustando i primi ed i secondi tipici della tradizione locale accompagnando il tutto con il rosso  Aglianico locale, osserveremo la volta celeste osservando i pianeti Giove e Saturno e le altre costellazioni con la narrazione di un esperto astrofilo e ascolteremo la misica jazz di un gruppo di  musicisti che operano sul territorio pugliese “the jazz trio”.

Con noi ci sarà anche Ernes Wigand, professore della California State University.

img_3439.jpg

Sarà un’occasione per scambiarci idee e visioni per  un futuro diverso e migliore.

Vi aspetto.

Vincenzo

 


Il viaggio nei territori del Parco

ll nostro gruppo di viaggiatori alle 8.30 di domenica 23 aprile si darà appuntamento a Bari in piazza Aldo Moro nel luogo dove il pullman arriverà per portarci in visita nei territori fra la Puglia e la Lucania (Gravina in Puglia e Irsina).

GRL_0299

LA BELLEZZA DISARMANTE

il libro “la bellezza disarmante” è stata l’occasione per parlare della bellezza dei territori del Parco Nazionale dell’Alta Murgia  il 21 aprile presso la Libreria S.Paolo di Bari. Il libro è la narrazione degli avvenimenti accaduti circa quattro anni fa, nell’arco di tre mesi. Al momento della pubblicazione, il libro aveva l’obiettivo

di impedire che l’attenzione mediatica che si era creata intorno al Parco cessasse e che su di esso calasse un successivo disinteresse.

Oggi Il Parco dell’Alta Murgia è il Parco rurale più grande d’Europa, racchiude un’area dove vengono coltivati grani antichi e allevata la pecora altamurana che è stata salvata dall’estinzione, rende fruibile il territorio ai visitatori per mezzo di un centro visite e tramite le ciclovie.